IngleseFranceseTedescoItalianoPortogheseRussianSpagnolo

Favicon di OnWorks

marc2ris - Online nel cloud

Esegui marc2ris nel provider di hosting gratuito OnWorks su Ubuntu Online, Fedora Online, emulatore online Windows o emulatore online MAC OS

Questo è il comando marc2ris che può essere eseguito nel provider di hosting gratuito OnWorks utilizzando una delle nostre molteplici postazioni di lavoro online gratuite come Ubuntu Online, Fedora Online, emulatore online Windows o emulatore online MAC OS

PROGRAMMA:

NOME


marc2ris - converte i dati bibliografici MARC nel formato RIS

SINOSSI


marc2ris [-es log-destinazione] [-h] [-l a livello di registro] [-L file di log] [-m] [-o file di uscita]
[-O file di uscita] [-T input_type] [-u t|f] filetto

DESCRIZIONE


marc2ris tenta di estrarre le informazioni utili a RefDB dai dataset MARC. MARCO
(Machine Readable Catalog Format) è uno standard originario degli anni '1960 ed è ampiamente diffuso
utilizzato da biblioteche e agenzie bibliografiche. La maggior parte delle biblioteche che offrono l'accesso a Z39.50 può
fornire i record in almeno un formato MARC (come con la maggior parte degli altri "standard" c'è
una coppia tra cui scegliere). Attualmente sono supportati i seguenti dialetti MARC:

MARC21
Questo è un tentativo di consolidare le varianti MARC esistenti (principalmente USMARC e CANMARC)
e molto probabilmente sarà il formato supportato da tutte le librerie nel prossimo futuro. Il
il formato è descritto sul Biblioteca of Congresso MARC pagine[1].

UNIMARC
Questo è l'equivalente europeo di un tentativo di standardizzazione. La specifica può essere
trovato qui[2].

UKMARC
Questo formato è abbastanza vicino alla variante USMARC ed è utilizzato principalmente dalle librerie in
nel Regno Unito e in Irlanda. Le biblioteche che supportano questo formato possono passare a
MARC21 in futuro. Sfortunatamente non esiste una descrizione online di questo formato, ma
questo PDF documento[3] descrive le principali differenze tra USMARC e UKMARC.

VERSIONI


Per impostazione predefinita, lo script legge i dati USMARC da stdin e invia i dati RIS a stdout.

-e log-destinazione
log-destination può avere i valori 0, 1 o 2 o le stringhe equivalenti stderr,
syslog, o filetto, rispettivamente. Questo valore specifica dove vanno le informazioni di registro.
0 (zero) significa che i messaggi vengono inviati a stderr. Sono subito disponibili sul
schermo ma possono interferire con l'output del comando. 1 invierà l'output al
impianto syslog. Tieni presente che syslog deve essere configurato per accettare i messaggi di registro
dai programmi utente, vedere il syslog(8) pagina man per ulteriori informazioni. Unix-like
i sistemi di solito salvano questi messaggi in /var/log/user.log. 2 invierà i messaggi a
un file di registro personalizzato che può essere specificato con il -L opzione.

-h
Visualizza la guida e la schermata di utilizzo, quindi esce.

-l a livello di registro
Specificare la priorità fino alla quale vengono registrati gli eventi. Questo è un numero compreso tra 0
e 7 o una delle stringhe emerg, allarme, crit, sbagliare, avviso, bacheca, info, mettere a punto,
rispettivamente (vedi anche Definizioni del livello di log). -1 disabilita completamente la registrazione. un basso
livello di log come 0 significa che vengono registrati solo i messaggi più critici. Un registro più alto
livello significa che vengono registrati anche gli eventi meno critici. 7 includerà il debug
messaggi. Quest'ultimo può essere prolisso e abbondante, quindi vuoi evitare questo livello di registro
a meno che tu non abbia bisogno di rintracciare i problemi.

-L file di log
Specificare il percorso completo di un file di registro che riceverà i messaggi di registro. In genere questo
sarebbe /var/log/refdba.

-m
Attivare l'uscita MARC aggiuntiva. I dati di output saranno intervallati dall'output RIS
con i dati MARC di origine utilizzati per generare l'output. Questo è utile per risolvere
errori di conversione manualmente.

-o filetto
Invia output a filetto. Se filetto esiste, il suo contenuto verrà sovrascritto.

-O filetto
Invia output a filetto. Se filetto esiste, l'output verrà aggiunto.

-t input_type
Specificare il tipo di input MARC. L'impostazione predefinita è MARC21. Altri tipi disponibili sono UNIMARC
che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana UKMARC.

-u t|f
Richiedi l'output Unicode se impostato su "t" (questa è l'impostazione predefinita). marc2ris tenta di
convertire i dati di input in Unicode (a meno che il set di dati non dichiari esplicitamente che
utilizza già Unicode). Se la conversione non sembra funzionare, impostalo su "f" come
alcune varianti MARC non indicano esplicitamente la codifica dei caratteri.

CONFIGURAZIONE


marc2ris valuta il file marc2risrc per inizializzarsi.

tavolo 1. marc2risrc
? ?
VariabilePredefinitoCommento
? ?
│outfile │ (nessuno) │ Il file di output predefinito │
│ │ │ nome. ?
? ?
│outappend │ t │ Determina se │
│ │ l'output viene aggiunto (t)
│ │ │ in un file esistente o │
│ │ │ sovrascrive (f) un
│ │ │ file esistente. ?
? ?
non mappato │ t │ Se impostato su t, sconosciuto
│ │ │ tag nei dati di input │
│ │ │ verrà emesso dopo │
│ │ │ a etichetta; il
│ │ │ i dati risultanti possono essere │
│ │ │ ispezionato e poi
│ │ │ inviato tramite sete a
│ │ │ togliti questi │
│ │ │ linee aggiuntive. Se impostato
│ │ │ a f, i tag sconosciuti lo faranno │
│ │ │ essere ignorato con grazia. ?
? ?
│logfile │ /var/log/med2ris.log │ Il percorso completo di un │
│ │ │ file di registro personalizzato. Questo è │
│ │ │ utilizzato solo se logdest è │
│ │ │ impostato in modo appropriato. ?
? ?
│logdest │ 1 │ La destinazione del │
│ │ │ informazioni di registro. 0 =
│ │ │ stampa su stderr; 1 = usa │
│ │ │ la funzione syslog; 2 =
│ │ │ usa un file di registro personalizzato. ?
│ │ │ Quest'ultimo ha bisogno di un │
│ │ │ impostazione corretta di │
│ │ file di registro. ?
? ?
│loglevel │ 6 │ Il livello di log fino a │
│ │ │ quali messaggi saranno │
│ │ inviato. Un valore basso (0) │
│ │ │ permette solo il massimo │
│ │ │ messaggi importanti, un │
│ │ │ impostazione alta (7) consente │
│ │ │ tutti i messaggi incluso │
│ │ │ messaggi di debug. -1 significa
│ │ │ non verrà registrato nulla. ?
? ?

DATA TRATTAMENTO


Lo scopo del formato MARC è completamente diverso dallo scopo del formato RIS,
quindi non dovresti essere troppo sorpreso dal fatto che l'importazione dei dati MARC sia alquanto approssimativa al momento
bordi. Il filtro apparentemente funziona bene con molti set di dati, ma quanto segue
le carenze sono note (ed è probabile che altre vengano scoperte dal lettore interessato):

· Alcuni campi, come 846, sono attualmente completamente ignorati. Questo, ovviamente, è destinato a
cambiare.

· Nomi degli autori specificati nell'ordine naturale, cioè qualcosa come First Middle Last,
non sono normalizzati a causa dei problemi con più secondi nomi o cognomi. Autore
i nomi nell'ordine inverso, cioè qualcosa come Last, First Middle, sono normalizzati
correttamente nella maggior parte dei casi. La gestione dei nomi non europei è una questione di prova e
errore.

· La gestione del set di caratteri è alquanto limitata. Solo il carattere immesso inalterato
codifica o UTF-8 sono disponibili per i dati di output.

Detto questo, c'è ancora qualche speranza. Il -m l'opzione della riga di comando attiva ulteriori opzioni
Uscita MARC. Cioè, l'output generato conterrà linee intervallate che mostrano il
contenuto dei campi MARC originali utilizzati per generare la o le seguenti righe RIS. Per
esempio, il seguente frammento di output mostra come marc2ris ha generato le righe dell'autore da
l'ingresso MARC:

campo autore vuoto (100)
:Autore(Ind1): 1
:Autore($a): Ershov, AP
:Autore($b):
:Autore($c):
:Autore(Ind1): 1
:Autore($a): Knuth, Donald Ervin,
:Autore($b):
:Autore($c):
AU - Ershov,AP
AU - Knuth, Donald Ervin

Se ritieni che marc2ris non traduca i tuoi dati in modo appropriato, il modo più semplice potrebbe essere
per utilizzare il -m passare e reindirizzare l'output in un file. Quindi puoi analizzare il
situazione e correggere le linee RIS come meglio credi. Finalmente puoi togliere le linee MARC
con un comando del tipo:

~$ grep -v " " < withmarc.ris > womarc.ris

Usa marc2ris online utilizzando i servizi onworks.net


Ad


Ad

Gli ultimi programmi online per Linux e Windows