IngleseFranceseSpagnolo

Esegui server | Ubuntu > | Fedora > |


Favicon di OnWorks

jpegtopnm - Online nel cloud

Esegui jpegtopnm nel provider di hosting gratuito OnWorks su Ubuntu Online, Fedora Online, emulatore online Windows o emulatore online MAC OS

Questo è il comando jpegtopnm che può essere eseguito nel provider di hosting gratuito OnWorks utilizzando una delle nostre molteplici workstation online gratuite come Ubuntu Online, Fedora Online, emulatore online Windows o emulatore online MAC OS

PROGRAMMA:

NOME


jpegtopnm - converte file JPEG/JFIF in pixmap o graymap portatili

SINOSSI


jpegtopnm [-dct {int|veloce|galleggiante}] [-no liscio] [-massima memoria N] [{-adobe|-notadobe}]
[-Commenti] [-dumpexif] [-exif=specifica file] [-verboso] [- livello di traccia N] [ Nome del file ]

Tutte le opzioni possono essere abbreviate con il prefisso univoco più breve.

DESCRIZIONE


jpegtopnm converte il file JFIF denominato o l'input standard se nessun file è denominato in un PPM
o file immagine PGM sullo standard output. Se il file JFIF è della varietà in scala di grigi,
jpegtopnm genera un file PGM (Portable Graymap). Altrimenti, genera un PPM
(Pixmap portatile).

jpegtopnm utilizza la libreria JPEG di Independent JPEG Group per interpretare il file di input. Vedere
http://www.ijg.org per informazioni sulla biblioteca

"JFIF" è il nome corretto per il formato immagine comunemente noto come "JPEG". rigorosamente
parlando, JPEG è un metodo di compressione. Il formato dell'immagine che utilizza la compressione JPEG che
è di gran lunga il più comune è JFIF. Esiste anche un sottoformato di TIFF che utilizza JPEG
compressione.

EXIF è un formato immagine che è un sottoformato di JFIF (ovvero, un file JFIF che contiene un
intestazione EXIF ​​come marcatore APP1). jpegtopnm gestisce EXIF.

I file JFIF possono avere 8 bit per campione o 12 bit per campione. La varietà a 8 bit è
di gran lunga il più comune. Esistono due versioni della libreria IJG JPEG. Si legge solo 8
bit e l'altro legge solo file a 12 bit. Devi collegare quello appropriato di
queste librerie con jpegtopnm. Normalmente, questo significa che la libreria è nella tua condivisione
percorso di ricerca della libreria quando si esegue jpegtopnm.

jpegtopnm genera un output con uno o due byte per campione a seconda di
se l'ingresso JFIF ha 8 bit o 12 bit per campione. Puoi usare pnmprofondità a
ridurre un file di due byte per campione in un file di un byte per campione, se necessario.

Se il file JFIF utilizza lo spazio colore CMYK o YCCK, l'input non contiene effettivamente
informazioni sufficienti per sapere di che colore è ciascun pixel. Per sapere di che colore è un pixel, uno
dovrebbe conoscere le proprietà degli inchiostri a cui si riferisce lo spazio colore. jpegtopnm
interpreta i colori utilizzando la comune trasformazione che presuppone che tutti gli inchiostri siano
semplicemente sottrattivo e lineare.

VERSIONI


Le opzioni sono solo per utenti avanzati:

-dct int
Usa il metodo DCT intero (predefinito).

-dct veloce
Usa DCT intero veloce (meno accurato).

-dct galleggiante
Utilizzare il metodo DCT a virgola mobile. Il metodo float è leggermente più accurato
rispetto al metodo int, ma è molto più lento a meno che la tua macchina non abbia un floating-
punto hardware. Si noti inoltre che i risultati del metodo in virgola mobile possono variare
leggermente tra le macchine, mentre i metodi interi dovrebbero dare gli stessi risultati
da tutte le parti. Il metodo intero veloce è molto meno accurato degli altri due.

-no liscio
Utilizzare una routine di sovracampionamento più veloce e di qualità inferiore.

-massima memoria N
Imposta limite alla quantità di memoria jpegtopnm utilizza nell'elaborazione di immagini di grandi dimensioni. Valore
è in migliaia di byte o milioni di byte se "M" è il suffisso al numero.
Per esempio, -massima memoria 4m seleziona 4000000 byte. Se jpegtopnm ha bisogno di più spazio,
utilizza file temporanei.

-adobe

-notadobe
Esistono due varianti dello spazio colore CMYK (e allo stesso modo YCCK) che potrebbero essere
utilizzato nell'input JFIF. In quello normale, un valore zero per i componenti di un colore
indica assenza di inchiostro. Nell'altro, un valore zero significa l'inchiostro massimo
copertura. Quest'ultimo è utilizzato da Adobe Photoshop quando crea un semplice output JFIF
file (ma non quando crea un output JFIF come parte di Encapsulated Postscript
produzione).

Queste opzioni dicono jpegtopnm quale versione dello spazio colore CMYK o YCCK è il
l'immagine usa. Se non specifichi nessuno dei due, jpegtopnm cerca di capirlo da solo.
Nella versione attuale, non si sforza affatto: assume solo il
Versione di Photoshop, poiché Photoshop e i suoi emulatori sembrano essere la principale fonte di
Immagini CMYK e YCCK. Ma con l'esperienza d'uso, le versioni future potrebbero essere più
sofisticato.

Se l'immagine JFIF non indica che è CMYK o YCCK, queste opzioni non hanno
effetto.

Se non si utilizza quella giusta di queste opzioni, viene emesso il sintomo che sembra
come un negativo.

-dumpexif
Stampa i contenuti interpretati di qualsiasi intestazione Exif nel file di input nello Standard
File di errore. Simile al programma jhead (non fa parte del pacchetto Netpbm).

-exif=specifica file
Estrai il contenuto dell'intestazione EXIF ​​dall'immagine di input e scrivilo nel file
filetto specifica file. specifica file = - significa scriverlo su Standard Output. In questo caso,
jpegtopnm non emette affatto l'immagine convertita.

jpegtopnm scrive il contenuto dell'intestazione EXIF ​​byte per byte, iniziando con
campo di lunghezza di due byte (la cui lunghezza include quei due byte).

Puoi usare questo file come input per ppmtojpeg per inserire un'intestazione EXIF ​​identica in
una nuova immagine JFIF.

Se non è presente un'intestazione EXIF, jpegtopnm scrive due byte di zero binario e niente
altro.

Un'intestazione EXIF ​​assume la forma di un marcatore APP1 JFIF. Solo il primo marcatore del genere
all'interno dei conteggi dell'intestazione JFIF.

-Commenti
Stampa tutti i commenti nel file di input nel file Standard Error.

-verboso
Stampa i dettagli sulla conversione nel file Standard Error.

- livello di traccia n
Attiva i messaggi di traccia della libreria JPEG nel file Standard Error. un più alto
valore di n ottiene più informazioni sulla traccia. -verboso implica un livello di traccia di almeno
1.

ESEMPI


Questo esempio converte il file JFIF a colori foo.jpg in un file PPM denominato foo.ppm:

jpegtopnm pippo.jpg >foo.ppm

CONSIGLI


Puoi usare ppmquant per colorare quantizzare il risultato, cioè per ridurre il numero di distinti
colori nell'immagine. In effetti, potrebbe essere necessario se si desidera convertire il file PPM in
alcuni altri formati. ppmdither Esegue una quantizzazione più sofisticata.

Utilizza scala pnm per modificare le dimensioni dell'immagine risultante.

Utilizza ppmtopgm per convertire un file JFIF a colori in un file PGM in scala di grigi.

Puoi facilmente usare questi convertitori insieme. Per esempio:

jpegtopnm pippo.jpg | ppmtopgm | scala pnm . 25
>foo.pgm

-dct veloce e / o -no liscio guadagnare velocità con un piccolo sacrificio in termini di qualità.

Se sei abbastanza fortunato da avere hardware in virgola mobile molto veloce, -dct galleggiante può essere
anche più veloce di -dct veloce. Ma sulla maggior parte delle macchine -dct galleggiante è più lento di -dct int, In
questo caso non vale la pena usarlo, perché il suo vantaggio di accuratezza teorica è troppo piccolo
essere significativo nella pratica.

Un altro programma, djpeg, è simile. djpeg è gestito dall'Independent JPEG Group e
confezionato con la libreria JPEG che jpegtopnm utilizza per tutto il suo lavoro JPEG. Per colpa di
ciò, potresti aspettarti che sfrutti le funzionalità JPEG più attuali. Inoltre, dal momento che devi
avere la biblioteca da gestire jpegtopnm, ma non viceversa, cjpeg potrebbe essere più comune
a disposizione.

D'altro canto, djpeg non usa le librerie NetPBM per generare il suo output, come tutto
gli strumenti NetPBM come jpegtopnm fare. Ciò significa che è meno probabile che sia coerente con
tutti gli altri programmi che trattano i formati NetPBM. Inoltre, la sintassi del comando di
jpegtopnm è coerente con quello degli altri strumenti Netpbm, a differenza di djpeg.

AMBIENTE


JPEGMEM
Se questa variabile di ambiente è impostata, il suo valore è il limite di memoria predefinito. Il
valore è specificato come descritto per il -massima memoria opzione. Un esplicito -massima memoria
l'opzione sovrascrive qualsiasi JPEGMEM.

Usa jpegtopnm online usando i servizi onworks.net


Ad


Ad