IngleseFranceseSpagnolo

Esegui server | Ubuntu > | Fedora > |


Favicon di OnWorks

xmpi - Online nel cloud

Esegui xmpi nel provider di hosting gratuito OnWorks su Ubuntu Online, Fedora Online, emulatore online Windows o emulatore online MAC OS

Questo è il comando xmpi che può essere eseguito nel provider di hosting gratuito OnWorks utilizzando una delle nostre molteplici postazioni di lavoro online gratuite come Ubuntu Online, Fedora Online, emulatore online Windows o emulatore online MAC OS

PROGRAMMA:

NOME


XMPI - Interfaccia utente X Window MPI

SINTASSI


xmpi [-h] [ ]

DESCRIZIONE


XMPI è un'interfaccia utente grafica per l'esecuzione di programmi MPI, il monitoraggio dei processi MPI e
messaggi e visualizzazione dei file di traccia dell'esecuzione. Sfrutta le capacità di debug di
LAM, un ambiente di elaborazione parallela per cluster UNIX. XMPI è costruito da
Set di widget di motivi.

XMPI non fornisce un'interfaccia per l'avvio di una sessione LAM. Questo deve essere realizzato
prima di correre XMPI, che è esso stesso un programma LAM. Lo schema di avvio da cui proveniva LAM
iniziato può (dovrebbe) essere fornito a XMPI in modo che possa essere presentato come un inventario di
nodi su cui possono essere eseguiti i programmi. Se XMPI deve essere utilizzato solo per visualizzare i file di traccia quindi
non è necessario avviare LAM.

Questa descrizione presuppone una conoscenza di base di MPI.

TIPICO USO


XMPI fornisce una visualizzazione grafica dello stato dei processi all'interno di un'applicazione MPI.
Le informazioni sullo stato sono ottenute da una delle due fonti, un'applicazione in esecuzione è stata avviata
da XMPI o un file contenente dati di traccia da un'applicazione MPI tracciata. quando XMPI is
avviato, la sua finestra di panoramica di primo livello è vuota. Una volta avviata un'applicazione o a
file di traccia viene caricato la finestra di panoramica si riempie con un gruppo piastrellato di esagoni, ciascuno
che rappresenta lo stato di un processo MPI ed etichettato dal rango del processo all'interno
MPI_COMM_WORLD. Un simbolo del semaforo indica se il processo è in esecuzione o
bloccato. Nessun semaforo viene mostrato per i processi che sono stati completati o non ancora
inizializzato la libreria MPI.

Durante il monitoraggio di un'applicazione in esecuzione, il pulsante "Snap" o la voce "Snapshot" della fotocamera nel
Il menu "Applicazione" aggiorna in qualsiasi momento le informazioni sullo stato di tutti i processi. quando
visualizzando i dati di traccia le informazioni sullo stato vengono aggiornate in base all'attuale selezionato
punto temporale (vedi "XMPI TRACE FILES").

Un clic del mouse all'interno di un esagono apre una finestra aggiuntiva contenente più dettagli
informazioni sul processo. Se il processo è bloccato, il nome della funzione, processo peer
vengono visualizzati il ​​grado, il comunicatore, il tag del messaggio e il conteggio degli elementi. Se messaggi non ricevuti
sono disponibili, la loro quantità, il grado del processo di origine, il comunicatore, il tag del messaggio e l'elemento
vengono visualizzati il ​​conteggio. Lasciando alcune finestre di processo sullo schermo, un utente può concentrarsi
debugging su una raccolta piccola e gestibile di processi che si comportano in modo anomalo.

Il pulsante "Pulisci" o la voce "Pulisci" nel menu "Applicazione" termina un'applicazione e
il ciclo di sviluppo può essere ripetuto. L'applicazione precedente può essere rieseguita con il
Pulsante "Riesegui" o voce "Riesegui" nel menu "Applicazione".

JOGGING vs RUNNING AN APPLICAZIONI


Uno schema applicativo specifica un'applicazione MPI elencando il nome del programma di ciascun processo,
posizione del programma, processori di destinazione e argomenti della riga di comando facoltativi.

La voce "Sfoglia ed esegui" nel menu "Applicazione" apre un semplice browser di file per la scelta
e l'esecuzione di uno schema di applicazione pre-scritto. In alternativa, uno schema applicativo può essere
configurato con il XMPI finestra di dialogo del generatore di applicazioni, invocata dall'elemento "Build&Run" in
il menu "Applicazione".

La finestra di dialogo del generatore ha un'area per specificare ciascun processo e un pulsante freccia per aggiungerlo
lo schema dell'applicazione, mostrato sotto il pulsante freccia in un elenco a scorrimento. Il
le righe nell'elenco mostrano la sintassi che verrebbe utilizzata nella creazione della stessa applicazione con
un editore di testi. Infatti, il pulsante "Salva" salva lo schema dell'applicazione in un file per dopo
uso e/o modifica.

Un processo specificato non diventa parte dell'applicazione fino alla freccia (commit)
viene premuto il pulsante. Una volta che appare nell'elenco a scorrimento dell'applicazione, un processo può essere
cancellato selezionandolo e premendo il tasto chiave.

Premendo il pulsante "Esegui" con qualsiasi cosa nell'elenco delle applicazioni, l'applicazione si attiva
essere eseguito. La finestra di panoramica viene quindi inizializzata con lo stato dell'applicazione.

Programa Specificazione
Un browser di file nel mezzo della finestra di dialogo del generatore aiuta nella selezione di un file di programma. Il
browser naviga solo nello spazio file del nodo in esecuzione XMPI. Se si trova un programma
su un altro nodo al di fuori dello spazio file (fuori da NFS, ecc.) potrebbe essere necessario che il suo percorso sia
digitato nell'area delle specifiche del processo. Selezionando l'interruttore "Usa nome percorso completo"
Il pulsante farà sì che i programmi vengano inseriti nello schema dell'applicazione come nomi di percorso completi.

XMPI limita la scelta di un nodo sorgente del programma al nodo in esecuzione XMPI oppure
nodo di destinazione del processo. Quest'ultimo caso è quello predefinito ed è il più efficiente perché LAM
non è necessario trasferire il programma dal nodo di origine al nodo di destinazione. Il "programma di trasferimento"
il pulsante di attivazione/disattivazione seleziona la politica del nodo di origine.

multiplo Programa copie
Il numero di copie di un programma da eseguire può essere impostato nell'area delle specifiche del processo.
Facendo clic sulla freccia di incremento o decremento si aumenterà o diminuirà il conteggio di uno.
Facendo clic con il tasto Maiusc verso il basso si aumenterà o diminuirà di dieci.

Riga di comando argomenti
Gli argomenti della riga di comando devono essere digitati nell'area delle specifiche del processo.

Nodo Specificazione
Uno schema di avvio specifica i computer che partecipano come nodi in un multicomputer LAM. Se
XMPI viene assegnato un nome di file dello schema di avvio, il suo contenuto apparirà in un elenco a scorrimento sul
lato destro della finestra di dialogo del generatore. XMPI cercherà lo schema dato nel local
directory. Il nome del file dello schema di avvio viene visualizzato sopra l'elenco dei relativi nodi. multiplo
i nodi di destinazione possono essere selezionati dall'elenco a scorrimento con il corrispondente mnemonico del nodo
che appare nell'area delle specifiche del processo. La selezione di più nodi di destinazione specifica
più processi con il nome del programma, gli argomenti e la politica del nodo di origine mantenuti costanti.

Se non è stato specificato alcuno schema di avvio solo i selettori di nodo speciali "LOCAL" (che significa il nodo
su cui XMPI è in esecuzione) e vengono forniti "ALL NODES".

Le descrizioni dei nodi di destinazione possono anche essere digitate direttamente nell'area delle specifiche del processo.
Il nodo locale è specificato come h. Il nodo di origine da cui è stata avviata la macchina, se
non locale, può essere specificato come o. Tutti i nodi utilizzabili sono specificati come N. I nodi sono
genericamente identificato come n , dove può essere un identificatore di nodo singolo o un elenco
di identificatori di nodo. Gli identificatori possono essere scritti in notazione decimale o esadecimale.
Esempi sono n1 or n0-7,0x10.

Run-time Opzioni
Le applicazioni possono essere eseguite con varie opzioni di runtime per specificare il comportamento di MPI
biblioteca. Questi possono essere configurati da una finestra di dialogo separata che viene attivata dal
Voce "Runtime" nel menu "Opzioni". Le opzioni rimangono attive fino a quando non vengono modificate.

· modalità di tracciamento (abilitata per impostazione predefinita)

· comunicazione veloce da client a client (disabilitato per impostazione predefinita)

· Protocollo GER e rilevamento degli errori (abilitato per impostazione predefinita)

· ottimizzazione del nodo LAM omogeneo (default disabilitato)

MESSA A FUOCO ON A PROCESSO


Ulteriori informazioni sullo stato di un processo possono essere ottenute facendo clic con il pulsante sinistro del mouse
all'interno dell'esagono del processo. Questo farà apparire una finestra di messa a fuoco. La parte superiore della messa a fuoco
La finestra è l'area del processo e mostra lo stato corrente del processo. La zona inferiore
è l'area dei messaggi e visualizza le informazioni sulla coda dei messaggi del processo.

Il banner della finestra di messa a fuoco contiene un pulsante di virata che può essere cliccato per chiudere la finestra
e un'etichetta contenente l'identità del processo insieme al nome del programma. In XMPI
i processi sono identificati prima dal loro rango in MPI_COMM_WORLD e se il processo è
comunicazione, con una barra seguita dal rango del processo all'interno della corrente
comunicatore. La finestra di messa a fuoco può anche essere eliminata facendo nuovamente clic nel
esagono di processo.

L'area del processo descrive lo stato corrente del processo insieme al nome di e
(ove appropriato) argomenti per la funzione MPI attualmente in esecuzione. Il layout è
abbastanza autoesplicativo e descriviamo solo le caratteristiche meno evidenti.

Communicator Accedi
L'area "comm" mostra il comunicatore utilizzato nella funzione MPI corrente.
I comunicatori sono oggetti opachi che MPI non identifica in alcun modo significativo, stampabile
modo. L'implementazione MPI di LAM aggiunge un semplice identificatore numerico ai comunicatori, che
viene visualizzato in XMPI come dove x è l'identificatore. Questo identificatore può essere abbinato a
variabili del comunicatore in un programma MPI con la funzione LAM, MPIL_Comm_id(2).

Gruppo Membership
Il pulsante a destra dell'area "comm" evidenzierà nella finestra di panoramica il
esagoni dei processi nel comunicatore. Per un intracomunicatore, gli esagoni
verrà evidenziato con il colore specificato dalla risorsa "lcomCol". Per un
intercomunicatore, i processi nel gruppo locale saranno evidenziati con il colore specificato
dalla risorsa "lcomCol" e quelli nel gruppo remoto nel colore specificato dal
risorsa "rcomCol". Per i processi evidenziati l'identificazione del processo in fondo a
l'esagono viene modificato per essere il rango in MPI_COMM_WORLD seguito da una barra e dal rango
nel comunicatore evidenziato.

Tipo di dati
Il pulsante del tipo di dati a destra dell'area "cnt" verrà visualizzato nella finestra del tipo di dati
(vedi "DATATYPE WINDOW") la mappa del tipo dell'argomento datatype alla funzione MPI corrente.

L'area messaggi descrive lo stato attuale della coda dei messaggi destinati al
processo e non ancora ricevuto. Ancora una volta il layout è abbastanza autoesplicativo e noi
descrivere solo le caratteristiche meno evidenti.

Messaggio aggregati
I messaggi identici non consegnati vengono aggregati. L'area "copia" mostra il numero di
messaggi all'interno dell'aggregato visibile, seguito dal numero totale di messaggi nel
fare la coda. Il pulsante a destra dell'area "copia" scorre gli aggregati dei messaggi.

Fonte Posizione in classifica
L'area "src" mostra il rango del processo sorgente all'interno di MPI_COMM_WORLD seguito da
rango del processo di origine nel comunicatore in cui è stato inviato il messaggio.

Tipo di dati
Il pulsante del tipo di dati a destra dell'area "cnt" visualizzerà nella finestra del tipo di dati il
mappa dei tipi del tipo di dati del messaggio.

Gruppo Membership
Il pulsante a destra dell'area "comm" evidenzierà il comunicatore del messaggio nel
modo precedentemente descritto.

XMPI TRACCIA FILE


XMPI può essere utilizzato per visualizzare file di traccia esistenti e può essere utilizzato per creare file di traccia per
le applicazioni funzionano sotto XMPI.

Per caricare e visualizzare un file di traccia esistente selezionare la voce "Visualizza" nel menu "Traccia".

Se un'applicazione viene eseguita sotto XMPI con la tracciatura abilitata (impostazione predefinita), LAM traccerà il
applicazione. Prima che i dati della traccia possano essere visualizzati in XMPI deve essere scaricato in un file.
Questo viene fatto selezionando la voce "Dump" dal menu "Trace". Ti verrà richiesto
un nome di file. Per convenzione XMPI i file di traccia hanno un suffisso ".lamtr". Il file di traccia può
essere visualizzato caricandolo come sopra descritto. Come scorciatoia seleziona la voce "Express" in
il menu "Trace", o equivalentemente fare clic sul pulsante "Trace" nella finestra di panoramica. Questo
scarica i dati di traccia in un file temporaneo e quindi carica immediatamente il file per la visualizzazione.
Se decidi di voler salvare i dati di traccia per una visualizzazione successiva, devi scaricarli
utilizzando la voce "Dump" dal menu "Trace". Il dump dei dati di traccia nel file non viene eliminato
tutti i dati di traccia e un successivo dump conterranno tutti i dati di traccia dall'inizio del
applicazione fino al momento dello scarico. Chiusura di un'applicazione tramite "Clean"
Il pulsante o la voce di menu elimina tutti i dati di traccia.

Durante la visualizzazione di una traccia, un'applicazione avviata in precedenza da XMPI continua a essere eseguita nel
sfondo. Alla chiusura della finestra di traccia, XMPI tornerà alla modalità snapshot se
c'è un'applicazione in esecuzione.

Quando si caricano file di traccia contenenti più segmenti (vedi MPIL_Trace_on(2) e
MPIL_Trace_off(2)) verrà richiesto il numero del segmento che si desidera visualizzare.
Se in seguito desideri visualizzare un segmento diverso, ricarica semplicemente il file di traccia e specifica
il nuovo numero di segmento quando richiesto. Il ricaricamento viene effettuato tramite gli elementi "Visualizza" o "Espresso"
nel menu "Traccia".

Comunicazione Sequenza temporale Finestra
Nella parte superiore della finestra della timeline c'è un'area di controllo e informazioni. I dati di traccia
viene visualizzato sotto questo nelle linee temporali, uno per processo nell'applicazione tracciata. Il
lo stato dell'applicazione in un determinato momento è rappresentato dal traffico corrispondente
colore chiaro. Il verde rappresenta l'esecuzione, il rosso rappresenta il blocco in attesa della comunicazione
e il giallo rappresenta il tempo trascorso all'interno di una funzione MPI non bloccata sulla comunicazione (noi
chiamare questo tempo di sovraccarico del sistema in quanto rappresenta in genere il tempo di conversione dei dati,
imballaggio dei messaggi, ecc.).

Il quadrante può essere utilizzato per selezionare un punto temporale in cui devono essere gli stati del processo
visualizzato. Nella finestra panoramica gli stati del processo al momento della selezione sono visualizzati in
forma esagonale. Come con la modalità snapshot, è possibile ottenere informazioni più dettagliate su un processo
ottenuto aprendo la sua finestra di messa a fuoco. Il quadrante può essere spostato cliccando con il tasto sinistro
nell'area di visualizzazione della traccia o tramite i comandi del videoregistratore. Sotto i controlli del videoregistratore ci sono
visualizzato da sinistra a destra, il tempo del bordo sinistro della timeline visualizzata, il
ora del quadrante corrente e l'ora del bordo destro della timeline visualizzata.

A destra dei controlli del videoregistratore viene visualizzato l'ingrandimento corrente. Quando una traccia
il file è caricato XMPI sceglie un fattore di scala iniziale e lo imposta come 1x1
ingrandimento. Puoi aumentare e diminuire l'ingrandimento usando lo zoom e un-zoom
pulsanti.

Un segmento della timeline attualmente visualizzata può essere selezionato trascinando il tasto destro del mouse
pulsante nell'area di visualizzazione della timeline. Al rilascio del tasto destro il display è
ingrandito per mostrare il segmento selezionato. Per annullare un trascinamento in corso, trascina il cursore verso l'alto o
fuori dall'area di visualizzazione della timeline.

Come Comunicazione Is Rappresentato
Collective
Una comunicazione collettiva è rappresentata per ogni processo da segmenti di linea contigui
che mostra il tempo trascorso in sovraccarico del sistema e il tempo trascorso bloccato in attesa
comunicazione. Non vengono tracciate linee di collegamento tra i processi che partecipano al
comunicazione collettiva.

Blocco_punto_punto
Per entrambi i processi di invio e ricezione vengono disegnati segmenti di linea contigui che mostrano il
il tempo trascorso in sovraccarico del sistema e il tempo trascorso bloccato in attesa della comunicazione
completare. Viene tracciata una linea che collega l'invio alla ricezione. Ha origine a
l'inizio dei segmenti di invio ed è disegnato alla fine della corrispondenza di ricezione
segmenti.

Non-blocking_point_to_point
Nel momento in cui viene avviato un invio o una ricezione non bloccante, un segmento di sovraccarico del sistema è
disegnato. Quando la comunicazione è completata tramite un'attesa o un test, vengono visualizzati i segmenti
vengono calcolati il ​​sovraccarico del sistema e il tempo di blocco. Le linee vengono tracciate tra le mandate corrispondenti
e riceve, tranne in questo caso la linea è tracciata dal segmento in cui il send
è stato avviato nel punto in cui è stata completata la ricezione corrispondente.

Attende_e_prove
Se viene completata una comunicazione non bloccante all'interno di una funzione di attesa/test XMPI volere
mostra il nome della funzione nella finestra di messa a fuoco come la funzione di attesa/test seguita in
parentesi dal completamento della funzione di invio/ricezione. Ad esempio, se an
MPI_Issend() è completato all'interno di un MPI_Wait(), la funzione leggerà MPI_Attendi
(MPI_Issend).

Tracce_mancanti
A causa dell'uso di segmenti di traccia o della caduta di tracce di overflow (vedi
lamtrace(1)) potrebbero esserci tracce di invio o ricezione che non hanno corrispondenza nella traccia
dati. In questi casi viene tracciata una breve linea aperta da una trasmissione o da una ricezione.

Kiviato Finestra
Quando si visualizza un file di traccia, il pulsante "Kiviat" o la voce "Kiviat" dal menu "Traccia"
fa apparire la finestra di Kiviat. Questa finestra visualizza, in un formato di grafico a torta segmentato, il
tempo cumulativo fino al tempo di composizione corrente, speso da ciascun processo in esecuzione,
stati generali e bloccati.

MESSAGGIO FONTE MATRIX


La finestra di origine del messaggio visualizza una matrice quadrata delle lunghezze della coda dei messaggi di processo. Per
ogni processo mostra il numero di messaggi in coda da ogni altro processo nel
applicazione. Può essere attivato durante il monitoraggio di un'applicazione in esecuzione o durante la visualizzazione
un file di traccia, selezionando il pulsante "Matrix" o la voce "Matrix" nel menu "Trace".

TIPO DI DATI FINESTRA


La finestra del tipo di dati mostra una rappresentazione testuale della mappa dei tipi di un tipo di dati MPI.
Questa finestra è associata in ogni istante a un particolare processo e modalità. Il
il processo associato è mostrato nel banner della finestra e la modalità è indicata da un traffico
l'icona della spia o della coda dei messaggi mostrata nella parte sinistra della finestra. Quando in modalità di processo
il tipo di dati mostrato, se presente, è l'argomento del tipo di dati della funzione MPI il processo
sta eseguendo. In modalità messaggio il tipo di dati è quello del messaggio aggregato corrente
selezionato nella finestra di messa a fuoco del processo. Viene effettuato il passaggio tra processi e modalità
tramite i pulsanti del tipo di dati nelle finestre di messa a fuoco del processo.

La mappa del tipo potrebbe non rientrare completamente nella finestra delle dimensioni predefinite. Ridimensiona semplicemente il
finestra per vedere l'intera mappa.

COMMUTAZIONE INFORMAZIONI FONTI


XMPI raccoglierà e visualizzerà informazioni dall'applicazione attualmente in esecuzione
o un file di traccia. Quando un'applicazione viene avviata da XMPI, la fonte dell'informazione è il
l'applicazione in esecuzione e il pulsante "Snap" è attivo. Anche se l'applicazione può essere
producendo dati di traccia, il pulsante "Snap" non li utilizza, ma invece acquisisce informazioni
dagli hook di debug nell'implementazione MPI. In qualsiasi momento, un file di traccia esistente può
essere caricato in XMPI oppure i dati di traccia attualmente accumulati possono essere recuperati dall'MPI
implementazione, memorizzata in un file e caricata. Questa azione cambia la fonte delle informazioni
al file di traccia caricato. La visualizzazione delle informazioni è ora controllata dalla manopola nel
finestra della timeline e non dal pulsante "Snap", che ora è inattivo. Sebbene il
l'applicazione potrebbe essere ancora in esecuzione, il quadrante della timeline non utilizza il debug di runtime
hook, ma acquisisce invece le informazioni dal file di traccia caricato. Alla chiusura di
la finestra di traccia XMPI tornerà alla modalità snapshot se c'è un'applicazione in esecuzione.

RISORSE


XMPI definisce le seguenti risorse dell'applicazione.

Comando XMPI.helpCmd eseguito per fornire assistenza. L'impostazione predefinita è in genere a
comando che avvia un browser Web per visualizzare una pagina di aiuto. Dovresti
cambialo per richiamare il tuo browser preferito.

XMPI.rankFont process rank font in esagono

XMPI.msgFont carattere di conteggio totale dei messaggi in esagono (potrebbe essere necessario regolare per adattarsi
all'interno dell'icona del messaggio)

XMPI.lcomCol colore utilizzato per evidenziare i processi in un intracomunicatore o in
il gruppo locale di un intercomunicatore

XMPI.rcomCol colore utilizzato per evidenziare i processi nel gruppo remoto di an
intercomunicatore

Colore XMPI.bandCol utilizzato per l'elastico di selezione dello zoom

XMPI.bandDash se True usa un elastico tratteggiato per mostrare la selezione dello zoom
altrimenti usa una linea continua

XMPI.bandLarghezza dell'elastico per la selezione dello zoom

XMPI ottiene importanti risorse predefinite dal file delle impostazioni predefinite dell'applicazione, XMPI. Se questo
file non è installato nella directory predefinita di X11, la sua directory può essere aggiunta a
XAPPLRESDIR variabile d'ambiente.

LIMITAZIONI


Un'applicazione deve essere avviata da XMPI essere da essa monitorato.

Quando si utilizza la modalità di comunicazione veloce da client a client, gli stati del processo in modalità snapshot
sono sempre mostrati come in esecuzione e nessuna informazione utile viene mostrata nel focus del processo
finestre.

XMPI usa lascivo(1). Gli errori segnalati da questo strumento verranno comunque stampati sull'output standard.
Apparirà un messaggio più breve in XMPI finestra di errore.

Usa xmpi online utilizzando i servizi onworks.net


Ad


Ad