IngleseFranceseSpagnolo

Esegui server | Ubuntu > | Fedora > |


Favicon di OnWorks

quando - Online nel cloud

Esegui quando sei nel provider di hosting gratuito OnWorks su Ubuntu Online, Fedora Online, emulatore online Windows o emulatore online MAC OS

Questo è il comando quando può essere eseguito nel provider di hosting gratuito OnWorks utilizzando una delle nostre molteplici workstation online gratuite come Ubuntu Online, Fedora Online, emulatore online Windows o emulatore online MAC OS

PROGRAMMA:

NOME


Quando - un programma di calendario personale minimalista

SINOSSI


quando

quando [opzioni] [comandi]

L'idea di base è semplicemente digitare "quando" alla riga di comando. La prima volta che esegui il
programma, ti verranno richieste alcune informazioni di configurazione. Per modificare il file del calendario nel tuo
editor preferito, fai `quando e'. Il formato di base del file del calendario è il seguente:

2003 febbraio 3, vola a Stoccolma per accettare il premio Nobel.

Una volta che hai un file di calendario, esegui il programma come il vecchio "quando" dal comando
line stamperà le cose sul tuo calendario per le prossime due settimane.

COMANDI


i Stampa i prossimi articoli sul tuo calendario. (Questo è il comando predefinito.)

c Stampa calendari (griglie come su un calendario da parete, che non mostrano elementi) per il mese scorso,
questo mese e il prossimo mese.

e Richiama il tuo editor preferito per modificare il file del calendario.

w,m,y Stampa gli elementi per la prossima settimana, mese o anno, piuttosto che per l'impostazione predefinita
periodo di due settimane.

j Stampa il giorno giuliano modificato (utile per trovare l'intervallo di tempo tra due
date).

d Stampa nient'altro che la data corrente.

VERSIONI


Tutte le seguenti opzioni, eccetto --help, possono essere impostate nel file delle preferenze.
Le opzioni vero/falso possono essere impostate sulla riga di comando come --option o --nooption, e nel
file delle preferenze impostando l'opzione su 0 o 1.

--help Stampa un breve messaggio di aiuto.

--versione
Stampa un breve messaggio, inclusa una dichiarazione di quale versione del software è
è.

--language=LINGUA
Imposta la lingua su LANG. Vedere la sezione seguente sull'internazionalizzazione. Questo
L'opzione non è normalmente necessaria, poiché la lingua viene rilevata automaticamente.

--future=GIORNI
Quanti giorni nel futuro si estende il rapporto. Predefinito: 14

--passato=GIORNI
Quanti giorni nel passato si estende il rapporto. Come l'opzione --future, --past
viene interpretato come un offset relativo alla data attuale, quindi normalmente lo faresti
vogliono che questo sia un valore negativo. Predefinito: -1

--calendario=FILE
Il tuo file di calendario. L'impostazione predefinita è utilizzare il file indicato dalle tue preferenze
file, che viene impostato la prima volta che si esegue When.

--editor=COMANDO
Comando utilizzato per richiamare il tuo editor. Predefinito: "emacs -nw" Esempio: quando
--editor="vim"

--wrap=COLONNE
Numero di colonne di testo per l'output (o 0 se non si desidera affatto il wrapping).
Predefinito: 80

--[no]wrap_auto
Tentare di rilevare la larghezza del terminale e impostare la larghezza dell'uscita
di conseguenza. Questo vale solo se l'output è un tty ed è soggetto a qualsiasi
massimo impostato da --wrap_max. Sostituisce qualsiasi valore impostato da --wrap. Predefinito: no

--wrap_max=COLONNE
Numero massimo di colonne di testo per l'output (o -1 se non ne vuoi nessuna
massimo). Utile in combinazione con --wrap_auto per preservare la leggibilità su very
grandi finestre terminali. Predefinito: -1

--rows=COLONNE
Numero di righe di testo che si adatteranno alla finestra del terminale. Quando metti in vendita il tuo
calendar, l'output verrà troncato a questa lunghezza, a meno che ciò non risulti in
elencando meno di tre giorni nel futuro. Questo comportamento viene ignorato (il
il numero massimo di righe è impostato su infinito) se viene data l'opzione --future
esplicitamente, o se viene utilizzato il comando m o y. Predefinito: 40

--[no]rows_auto
Tentativo di rilevare l'altezza del terminale, anziché utilizzare il valore impostato in
l'opzione --rows. Questo vale solo se l'output è un tty. Sostituisce qualsiasi valore
impostato da --rows. Predefinito: sì

--[nessuna intestazione
Stampa le intestazioni nella parte superiore dell'output dei comandi i, c, w, m e y. Predefinito:


--[nessuna] impaginazione
Quando l'output è più lungo del valore impostato da rows o rows_auto, usa un cercapersone per
visualizzare l'uscita. (Le variabili d'ambiente PAGER e LESS sono rispettate. Se
PAGER non è impostato, il valore predefinito è "meno".) Predefinito: sì

--opzioni_senza_paginazione
Opzioni extra se il cercapersone è "meno". Predefinito: "-rXFE"

--[no]filter_accents_on_output
Se cambiare i caratteri accentati in quelli non accentati. Predefinito: sì, a meno che
la variabile d'ambiente $TERM è uguale a "mlterm" o "xterm".

--[no]output_stilato
Se l'output è un terminale, dovremmo usare i codici terminale ANSI per lo styling?
Predefinito: sì

--[no]output_stilato_se_non_tty
Modella l'output anche se non è un terminale. Predefinito: no

--calendar_today_style=STILE
--items_today_style=STILE
Il primo di questi dice come modellare la data odierna quando si fa il calendario (c)
comando. Il secondo dice come dare uno stile alla parola "oggi" quando si eseguono gli elementi (i)
comando. Predefinito: grassetto

Lo stile dell'output può essere specificato utilizzando le seguenti parole chiave: grassetto,
sottolineato, lampeggiante. Per cambiare il colore del testo, usa questi: fgblack, fgred,
fggreen, fgyellow, fgblue, fgpurple, fgcyan, fgwhite. Per cambiare lo sfondo
color, usa parole chiave simili, ma con bg invece di fg. Esempio: quando
--calendar_today_style="bold,fgred,bgcyan" c

--pre filtro
Pipe il file del calendario attraverso un programma prima di leggerlo. Predefinito: ""

--now="YMD"
Fai finta che oggi sia un'altra data.

--[no]mesi_vicini
Il comportamento predefinito di "quando c" è stampare i calendari per il mese scorso, questo
mese e il prossimo mese. Scegliendo --noighboring_months, puoi evitare di stampare
out mesi non inclusi nell'intervallo impostato da --past e --future.

--[no]lunedì_primo
Inizia la settimana dal lunedì, anziché dalla domenica. Predefinito: no

--[no]pasqua_ortodossa
Calcola la Pasqua secondo il calendario della Chiesa Ortodossa Orientale. Predefinito: no

--[no]amp
Visualizza l'ora del giorno utilizzando l'orario di 12 ore, anziché l'orario di 24 ore. Influisce anche
l'analisi dei tempi di input. Predefinito: sì

--auto_pm=x
Quando le ore vengono immesse con ore inferiori a x e AM o PM non lo sono
specificati esplicitamente, presuppongono automaticamente che siano PM anziché AM.
Predefinito: 0

--[no]solo_letterale
Visualizza solo gli elementi forniti come date letterali, ad esempio "2008 jul 4". non farlo
visualizza elementi definiti da espressioni, ad esempio elementi periodici come "w=thu".
Predefinito: no

--espressione_test
--versione_bare
--make_filter_regex
--test_accent_filtraggio
Queste opzioni vengono utilizzate internamente per la creazione e il test.

DESCRIZIONE


quando è un programma di calendario personale estremamente semplice, rivolto ai fanatici di Unix che vogliono
qualcosa di minimalista. Può tenere traccia delle cose che devi fare in date particolari.
Ci sono un sacco di calendari e programmi di ``gestione delle informazioni personali'' là fuori, quindi
che motivi ci sono per usarlo? quando?

È un programma molto breve e semplice, quindi puoi facilmente armeggiare da solo.
Non dipende da nessuna libreria, quindi è facile da installare. Dovresti essere in grado di installare
su qualsiasi sistema in cui è disponibile Perl, anche se non si dispone dei privilegi per l'installazione
librerie.
Il suo formato di file è un semplice file di testo, che puoi modificare nel tuo editor preferito.

Sebbene il quando dovrebbe funzionare praticamente su qualsiasi sistema operativo in cui Perl è disponibile, in
questo documento presumo che tu stia utilizzando un po' di Unix.

MONTAGGIO E COME INIZIATA


Dopo aver effettuato l'accesso come root, esegui il seguente comando:

make install

Correre quando per la prima volta usando questo comando:

quando

Ti verranno richieste alcune informazioni necessarie per impostare il file del calendario.

USO


Se corri quando di nuovo dopo l'esecuzione della configurazione iniziale, dovrebbe stampare una singola riga di
testo, che ti dice la data corrente. Non stamperà nient'altro, perché il tuo
il file del calendario è vuoto, quindi non ci sono appuntamenti in arrivo.

Ora puoi iniziare a inserire elementi nel file del calendario. Ogni elemento è una riga di testo che
Somiglia a questo:

2003 febbraio 3, vola a Stoccolma per accettare il premio Nobel.

Un modo conveniente per modificare il file del calendario è con questo comando:

quando e

Questo ti porta nel tuo editor preferito (quello che hai scelto quando hai eseguito quando per la prima
tempo).

La data deve essere nel formato anno-mese-giorno, ma puoi scrivere il mese o darlo
come numero. (I nomi dei mesi non fanno distinzione tra maiuscole e minuscole e non importa se rappresenti
Febbraio come F, Fe, Feb, Februa o altro. Deve essere solo una partita unica. Puoi
dare un finale ., che verrà ignorato. In ceco, "cer" può essere usato come abbreviazione
per Cerven e "cec" per Cervenec.) Gli spazi bianchi extra vengono ignorati finché non si entra nel
testo effettivo dopo la virgola. Le righe vuote e le righe che iniziano con un segno # vengono ignorate.

Se ora corri quando, stamperà un elenco di tutti gli elementi nel file del calendario che
rientrare in un certo intervallo di tempo. (L'intervallo inizia da ieri. quando prova a
scegli la fine dell'intervallo di tempo in modo che il suo output si adatti alla finestra del terminale, ma
saranno sempre almeno tre giorni e non più di due settimane nel futuro.) Per vedere tutto
i tuoi articoli per il prossimo mese, fai ``quando m'', e allo stesso modo per un anno, y o un singolo
settimana, w.

Se fai ``quando c'', quando stampa i calendari del mese scorso, di questo mese e del prossimo
mese.

Puoi combinare questi comandi. Ad esempio, ``when cw'' stamperà i calendari e
quindi mostrarti i tuoi articoli per la prossima settimana.

Per gli eventi che si verificano una volta all'anno, come compleanni e anniversari, puoi utilizzare
a * al posto dell'anno,

* 25 dicembre , Natale

oppure usa un anno con un asterisco:

1920* 29 ago , Charlie Parker compie \a, nato a \y

Nel secondo esempio, \a ti dice quanti anni avrebbe Charlie Parker quest'anno, e \y
riproduce l'anno in cui è nato, ovvero l'output sarebbe:

oggi 2003 agosto 29 Charlie Parker compie 83 anni, nato nel 1920

Per le cose che devi fare ogni settimana, puoi usare un'espressione della forma w=xxx, dove
xxx sono le prime lettere del nome del giorno della settimana nella tua lingua. (Voi
devono fornire abbastanza lettere per eliminare l'ambiguità, ad esempio, in inglese, w=th o w=tu, not
solo w=t.) Esempio:

w=sole, vai in chiesa, 10:00

Puoi effettivamente fare anche test più elaborati di questo; per maggiori informazioni, vedere la sezione
"prove di fantasia" di seguito. Ecco come impostare alcune festività comuni:

m=jan & w=mon & a=3 , Martin Luther King Day
* 14 febbraio, San Valentino
m=feb & w=mon & a=3 , il compleanno di Washington è stato osservato
m=maggio & w=sole & a=2 , festa della mamma
m=maggio & w=lun & b=1 , Giorno della Memoria
m=giu & w=sole & a=3 , festa del papà
* 4 luglio, Giorno dell'Indipendenza
m=set & w=mon & a=1 , Labor Day
m=ott & w=lun & a=2 , Columbus Day
m=ott & w=lun & a=2, Ringraziamento (Canada)
* 11 novembre, giorno dell'armistizio
m=nov & w=gio & a=4 , Ringraziamento (USA)
e=47 , Martedì Grasso
e=46 , Mercoledì delle Ceneri
e=7 , Domenica delle Palme
e=0 , domenica di Pasqua
e=0-49 , Pentecoste (49 giorni dopo Pasqua)

Negli Stati Uniti, quando alcune festività cadono in un fine settimana, i lavoratori federali, così come molti
dipendenti privati, il lunedì o il venerdì liberi. L'elenco completo è disponibile su
http://www.opm.gov/operating_status_schedules/fedhol/2011.asp. Se vuoi un promemoria di
sia la vacanza che il giorno in cui esci dal lavoro, ecco un esempio di come ti imposteresti
che su:

* 4 luglio, Giorno dell'Indipendenza
m=lug & c=4 , Giorno dell'Indipendenza (osservato come festa federale)

INTERNAZIONALIZZAZIONE


quando ha un supporto almeno parziale per ceco, danese, olandese, inglese, francese, tedesco,
greco, ungherese, italiano, polacco, rumeno, spagnolo e ucraino. Se quando non è stato
tradotto nella tua lingua, o è stato tradotto solo parzialmente, il testo che non lo è stato
stato tradotto verrà visualizzato in inglese. quando dovrebbe rilevare automaticamente cosa
lingua che usi (tramite la tua variabile d'ambiente $LANG) e se quando è stato tradotto
in quella lingua, ecco cosa otterrai - quandol'output di sarà nella tua lingua, e
quando si aspetterà anche che tu usi quella lingua nel tuo file di calendario per i nomi dei
mesi e i giorni della settimana.

Il file del calendario deve essere in UTF-8 (o ASCII, che è un sottoinsieme di UTF-8). Se tuo
il file del calendario è in qualche altra codifica, come ISO-8859, quando sarà in genere in grado di
rilevarlo e si rifiuterà di leggerlo. Le opzioni della riga di comando possono contenere anche UTF-8.

Alcuni emulatori di terminale (aterm, ...) visualizzano i caratteri accentati come spazzatura, ma altri
(mlterm, xterm...) può visualizzarli correttamente. quando controlla l'ambiente $TERM
variabile, e se è uguale a "mlterm" o "xterm", i caratteri accentati saranno
visualizzato. In caso contrario, vengono filtrati dall'output. Puoi sovrascriverlo con
mettendo una riga come

filter_accents_on_output = 0

or

filter_accents_on_output = 1

nella vostra ~/.quando/preferenze file. Sarei interessato a sentire da tutti gli utenti che possono
suggerire un meccanismo migliore per questo rispetto al tentativo di interpretare la variabile $TERM.

In input, gli accenti sono consentiti, ma non obbligatori, ad es. in un file di input in lingua francese,
la data 2005 febbraio 17 potrebbe essere data con la e accentata o non accentata, e sia
funzionerà. Se un mese o giorno della settimana immesso non corrisponde a nessuno di quelli per il tuo
lingua, quindi quando proverò invece a interpretarlo come inglese.

Puoi mettere una riga come

lingua = fr

nel file delle preferenze per impostare la lingua, o fornire l'opzione --language sul
riga di comando, ma non è necessario se la variabile di ambiente $LANG è impostata
correttamente.

FORMATO OF IL PREFERENZE FILE


Ogni riga è composta da qualcosa del genere:

variabile = valore

Gli spazi bianchi vengono ignorati ovunque tranne che all'interno del valore. I nomi delle variabili sono case-
insensibile. Le righe vuote vengono ignorate.

ALTRO ESEMPI


Un comando utile per eseguire la shell quando accedi è questo:

quando --past=0 --future=1

Per stampare un calendario per un intero anno a venire:

quando --past=0 --future=365 c

SCOPPIO UP AL VOSTRO CALENDARIO QUANDO TU LOG IN


Il tuo calendario non ti serve a niente se ti dimentichi di guardarlo ogni giorno. Un modo semplice
farlo apparire quando accedi significa far sembrare il tuo file .xsession o .xinitrc
Questo:

/usr/bin/quando --past=0 --future=1 &>~/quando.oggi
emacs -geometry 70x25 -bg bisquit ~/quando.oggi &
startkde

Il file .xsession viene utilizzato se sulla tua macchina è configurato un gestore di accesso grafico,
il .xinitrc se non lo fai. In questo esempio, la prima riga restituisce il tuo calendario a a
file. Il percorso completo per il quando il programma è dato, perché la variabile del percorso della tua shell
non sarà ancora inizializzato correttamente quando viene eseguito. La seconda riga apre una GUI emacs
finestra, che è distintamente colorata in modo che attiri la tua attenzione. L'ultima riga
avvia il tuo gestore di finestre, KDE in questo esempio. Qualunque sia il gestore di finestre che usi, basta
assicurati di mantenere la riga preesistente nel file che lo avvia e assicurati che
quella riga è l'ultima nel file.

ORDINAMENTO BY ORARIO OF GIORNO


Se vuoi che i vari oggetti che giacciono in un solo giorno vengano stampati in un certo
ordine, il modo più semplice per farlo è metterli in quell'ordine nel file di input. Quella
Il metodo non funzionerà, tuttavia, quando alcuni degli elementi si trovano in date determinate da
espressioni piuttosto che date esplicitamente. Il motivo più comune per volerlo fare
il tipo di cosa è che hai cose che devi fare in determinati momenti durante il giorno, e
vuoi che siano risolti in base al tempo. In questa situazione, puoi dare un tempo all'inizio
del testo dell'elemento e quando lo riconoscerà e ordinerà gli elementi in base al tempo. I tempi possono essere
nel formato h:mm o hh:mm. Se --ampm è impostato, è possibile utilizzare un suffisso opzionale aop per
AM o PM, ad es. dalle 9:30 alle 9:30. Se usi l'ora AM/PM, puoi anche, ad esempio, impostare
--auto_pm=9 in modo che le ore inferiori alle 9 vengano automaticamente considerate come PM. Ecco un
esempio:

2010 apr 25 , 7:00 cena al comune anarco-sindacalista
w=dom , 10:00 chiesa

Il 25 aprile 2010 è domenica, quindi in quella data verranno visualizzati entrambi questi elementi. Se
--auto_pm è impostato su 8 o superiore, quindi le 7:00 verranno interpretate automaticamente come 7:00
PM e la data della cena verrà visualizzata sotto la cerimonia in chiesa del mattino.

FANTASIA PROVE


Oltre a w, discusso sopra, ci sono un sacco di altre variabili che puoi testare:

w - giorno della settimana
m - mese
d - giorno del mese
y - anno
j - numero del giorno giuliano modificato
a - 1 per i primi 7 giorni del mese, 2 per i successivi 7, ecc.
b - 1 per gli ultimi 7 giorni del mese, 2 per i 7 precedenti, ecc.
c - il lunedì o il venerdì, corrisponde al giorno del mese del giorno del fine settimana più vicino; altrimenti -1
e - giorni fino alla Pasqua (occidentale) di quest'anno
z - giorno dell'anno (1 il giorno di Capodanno)

Puoi specificare i mesi come numeri, m=2 o come nomi nella tua lingua, m=febbraio. Voi
può anche usare gli operatori logici & (and) e | (o). Il seguente esempio ti ricorda
per pagare i tuoi dipendenti il ​​primo e il quindicesimo giorno di ogni mese:

d=1 | d=15 , Paga i dipendenti.

Questo esempio ti ricorda di provare con la tua band l'ultimo sabato di ogni mese:

w=sat & b=1 , prova con la band.

Le seguenti due righe

* 25 dicembre , Natale
m=dic & d=25 , Natale

entrambi fanno esattamente la stessa cosa, ma la prima versione è più facile da capire e rende
il programma viene eseguito più velocemente. (Quando fai un test, quando deve attraversare ogni giorno nel
l'intervallo di date richiesto e valutare il test per ciascuno di quei giorni. Sulla mia macchina,
se stampo un calendario per un anno intero, utilizzando un file con 10 semplici test, è
richiede alcuni secondi.) È possibile utilizzare anche le parentesi.

A seconda della tua nazionalità e religione, probabilmente hai un sacco di festività che
non mentire a date fisse. Nel cristianesimo, molte di queste (le "feste mobili") sono
calcolato rispetto alla domenica di Pasqua, per questo è utile la variabile e.

C'è un operatore not, !:

w=ven & !(m=dic & d=25) , gioco di poker

C'è un operatore modulo, %, e un operatore di sottrazione, -. Usando questi, insieme al
j variabile, è appena possibile per quando's piccolo parser per eseguire quanto segue
impresa:

!(j%14-1) , fai qualcosa ogni due mercoledì

La logica dietro questo stupido pezzo di magia è questa. In primo luogo, determiniamo,
usando il comando `quando j --now="2005 gen 26"', cioè il primo mercoledì in cui vogliamo
per fare questo ha un giorno giuliano uguale a 1, modulo 14. Quindi scriviamo questa espressione così
che se è un mercoledì il cui giorno giuliano è uguale a 1, modulo 14, la quantità tra parentesi
sarà zero, e prendendo la sua negazione logica darà un valore vero.

L'associatività degli operatori e l'ordine di priorità (dal più alto al più basso) è il seguente:

sinistra %
sinistra -
sinistra < > <= >=
sinistra = !=
giusto!
sinistra &
sinistra |

COMPRESO FILE


Se il file del tuo calendario diventa troppo grande, potresti preferire dividerlo in blocchi più piccoli:
forse uno per i compleanni, uno per le vacanze tibetane, ecc. Un modo semplice per realizzare
questo è per installare il programma m4, metti la riga

prefiltro = m4 -P

nel file delle preferenze, quindi inserisci le righe nel file del calendario in questo modo:

m4_include(/home/tuonome/.quando/compleanni)

AMBIENTE


$ LANG per rilevare automaticamente la lingua dell'utente

$TERMINE per cercare di capire se l'emulatore di terminale può visualizzare caratteri accentati

Utilizzare quando si è online utilizzando i servizi onworks.net


Ad


Ad